Campi Estivi per ragazzi nei Sibillini

Campi Estivi per ragazzi nei Sibillini
Destinatari: ragazzi di età variabile dai 9 ai 14 anni Durata: 7 giorni Periodo: fine giugno – luglio

Primo giorno: chi sono i Sibillini – orientamento

Vacanze_per_ragazzi_Helios

Guarda il programma di Helios per il 2013

Arrivo del gruppo e sistemazione nelle stanze.

Presentazione delle guide e dell’ambiente degli Appennini con breve passeggiata.

Pranzo al sacco a cura dei partecipanti.

POMERIGGIO:

Introduzione alla cartografia ed alle tecniche di orientamento tramite bussola.

Piccola gara di orientamento.

Riflessioni sulla giornata.

Cena in Rifugio.

Breve passeggiata notturna illuminata dalle fiaccole ascoltando gli animali notturni.

Secondo giorno: la natura vista…..dall’asino
MATTINA:

primo approccio con gli asini (dove e come vivono, cosa mangiano, come si comportano, come capirli), preparazione degli asini per l’escursione (pulizia, sellatura, tecniche di conduzione dell’asino).

Passeggiata con gli asini dal Rifugio al Pian Piccolo

Viene assegnato un asinello ogni 3 o 4 ragazzi, i quali dovranno prendersi cura e condurre il loro nuovo amico dalle orecchie lunghe mentre, a turno, ognuno può sedersi comodamente sulla sella. Durante l’escursione verranno descritti ed analizzati diversi ambienti caratteristici della zona: la faggeta, i piani carsici, lo stagno del Pian Piccolo.

Pranzo al sacco fornito dal Rifugio

POMERIGGIO:

A fine escursione si gioca insieme agli asini.

Riflessioni sulla giornata.

Cena in Rifugio e falò – grigliata all’esterno.

Terzo giorno: la giornata del pastore di Castelluccio e in mountain bike lungo il Pian Grande.

MATTINA:

Spostamento verso Castelluccio e visita di un’azienda casearia locale dove si assiste alle operazioni che portano il latte a diventare ottimo formaggio e ricotta.

Visita del paesino di Castelluccio “il tetto dell’Appennino”.

Pranzo al sacco fornito dal Rifugio

POMERIGGIO:

Distribuzione delle mountain bike e spiegazione delle tecniche di base per pedalare in sicurezza sui sentieri e facile escursione in mountain bike lungo i sentieri degli altipiani carsici di Castelluccio.

Rientro in Rifugio e cena.

Quarto giorno: visita di Castelluccio e Norcia – facciamo le salsicce col norcino – la vita delle api
MATTINA:

Spostamento a Castelluccio e piccola passeggiata per scoprire l’ambiente del fosso-inghiottitoio dei Mergani.

Presso Castelvecchio impariamo a fare le salsicce nel laboratorio artigianale di norcineria.

Pranzo a base di salsicce cotte alla brace ed altri prodotti tipici locali.

POMERIGGIO:

Visita dell’apicoltura ed immersione nello straordinario mondo delle api (attività sostituibile con discesa guidata in gommone, dotati di tutta l’attrezzatura necessaria, lungo il calmissimo fiume corno attraverso le gole di Biselli con sosta per bagno nel fiume).

Visita del centro storico di Norcia e bagno in piscina.

Partenza del gruppo entro le 17.

Quinto giorno: in trekking con gli asinelli
MATTINA:

Preparazione delle borse, dell’attrezzatura da campo e carico dei basti sugli asinelli.

Partenza per il trekking; ogni gruppetto di 3 o 4 partecipanti conduce l’asinello che trasporta il loro bagaglio.

Pranzo al basto fornito dal Rifugio.

POMERIGGIO:

Arrivo presso l’area del pernottamento (in zona raggiungibile dal nostro fuoristrada in caso di emergenze), sistemazione delle tende (fornite dalla struttura) e dell’attrezzatura da campo, preparazione della cena.

Serata dedicata all’ascolto dei suoni notturni della natura e al racconto delle leggende sibilline.

Sesto giorno: in trekking con gli asinelli
MATTINA:

Dopo aver smontato il campo ed aver caricato i basti sugli asinelli, si riparte alla volta del rifugio passando per un percorso diverso da quello dell’andata.

Pranzo al sacco fornito dalla struttura

POMERIGGIO:

Arrivo in Rifugio e sistemazione nelle stanze

Cena in Rifugio

Settimo giorno: tiro con l’arco e i giochi della tradizione
MATTINA:

Introduzione al tiro con l’arco e pratica.

Gara di tiro con l’arco

Pranzo in Rifugio in compagnia dei genitori

POMERIGGIO:

Giochi della tradizione in compagnia dei genitori: tiro alla fune, corsa dei sacchi; la spugna nel secchio; la mela guancia a guancia ecc.

Partenza del gruppo entro le 17.